Parco della Comunità di Capodarco

Il Parco della Comunità di Capodarco consiste in un bosco di circa 7 ettari di macchia mediterranea e sub-mediterranea,  sorto grazie a un’importante opera di riqualificazione ambientale realizzata grazie a un finanziamento concesso nel 2010 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Sono state piantate, su una superficie di circa tre ettari di terreno incolto, circa 1300 essenze vegetali, selezionate dopo accurate consulenze con l’Università di Camerino, i principali studi naturalistici della zona e il corpo forestale dello Stato, che ha fornito le sementi selezionandole dal proprio vivaio.

Bosco della Comunità di Capodarco: l'area meridionale dopo l’intervento di riqualificazione ambientale

Bosco della Comunità di Capodarco: l’area meridionale dopo l’intervento di riqualificazione (foto N. Polini)

In particolare è stata studiata una lista di specie vegetali che non solo assicurassero un rimboschimento in linea con la vegetazione  di quest’area climato-geografica, ma che potessero contemporaneamente costituire alimento per le specie animali presenti sul territorio (uccelli nidificanti, svernati e migratori,  mammiferi, micromammiferi e chirotteri, insetti, anfibi e rettili).

Con un’estensione totale di 7 ettari, di cui tre interessati dagli alberi, questa macchia mediterranea e sub-mediterranea ha una particolarità che la rende unica nel territorio: non essendo mai stata interessata dallo sfruttamento del legname, si tratta di una struttura di altissima qualità naturalistica che si è “rinaturalizzata” in modo completamente naturale.

Bosco della Comunità di Capodarco - ingresso al sentiero

Bosco della Comunità – ingresso  (foto N. Polini)

Terminati i lavori di rimboschimento, è stato stilato un progetto per permetterne la fruizione sia agli ospiti disabili della comunità sia ai visitatori esterni .

Il bosco è attrezzato con percorsi tematici da seguire da soli o con  guida naturalistica ed è stata realizzata un’area faunistica ove è possibile osservare gli animali e avvicinarsi a loro.
E’ stata inoltre predisposta un’aula didattica attrezzata con animali e reperti naturalistici,  utilizzata per i percorsi didattici con le scolaresche. Le attività didattiche sono portate avanti dallo studio professionale Naturalistico Pan, coordinate dal dott. Nazareno Polini.

Bosco della Comunità - mappa degli interventi di riqualificazione

Bosco della Comunità – mappa degli interventi di riqualificazione

 

 

Alcune immagini del Bosco della Comunità nelle fotografie di Paolo Bartolomei realizzate in occasione della visita guidata organizzata durante l’ultima festa delle Comunità:

[nggallery id=3]

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi