Storia e presentazione

Il Centro Socio Educativo Riabilitativo Santa Elisabetta ha iniziato le sue attività nel novembre del 1996 per rispondere all’esigenza di soggetti con disagio e alle loro famiglie realizzando un servizio gestito con lo stile tipico di Capodarco: accoglienza e presa in carico globale della persona, cosciente delle difficoltà e dei limiti, ma consapevole delle risorse e potenzialità di ognuno.

Tutto ciò in un ambiente caratterizzato da un clima sereno ed accogliente, nel giusto equilibrio tra dinamiche socio educative ed esigenze sanitarie.

Capodarco Fermo

(foto Daniele Maurizi)

La Comunità Santa Elisabetta si è dunque sviluppata ed è cresciuta, fin dalla sua costituzione, attorno a un’idea tanto semplice quanto innovativa: far sì che questo servizio fosse percepito dagli ospiti e dai loro famigliari come una vera e propria “famiglia”, più specificatamente una “famiglia di giorno”.

Le persone che oggi frequentano il centro, siano essi ospiti o operatori, lo vivono come una parte fondamentale della loro vita.

Il lavoro sulle autonomie personali e sociali, la costante ricerca da parte della nostra equipe di nuove attività, dedicate alle persone accolte nel centro, permettono ai nostri “ragazzi” di vivere una dimensione globale della vita, non “rinchiusa” nella piccole mura del centro.

Le varie professionalità dell’equipe, costantemente monitorate durante le riunioni quindicinali, si intrecciano e accompagnano questo percorso di vita e di crescita non solo per le persone accolte ma anche per gli operatori e tutto lo staff.

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi