Storia e presentazione

La nascita del network Redatore Sociale trae origine da una sensibilità alla comunicazione da parte della Comunità e in particolare del suo presidente don Vinicio Albanesi, da sempre consapevoli dell’importanza dell’informazione per la promozione dell’azione in campo sociale.

Già sul finire degli anni 80, infatti, Capodarco aveva dato vita ai primi esperimenti di collaborazione tra il mondo del giornalismo e quello del “sociale”, allora in piena fase di maturazione, organizzando incontri e convegni per giornalisti sui temi del disagio sociale.

Divenuta sede nazionale del Cnca (Coordinamento nazionale comunità di accoglienza), nel 1994 la Comunità organizza, proprio in questa veste, il primo seminario di formazione per i giornalisti sui temi del disagio e dell’impegno sociale, intitolato “Redattore Sociale“.

E’ il primo di una serie di incontri che attireranno ogni anno a Capodarco 200 giornalisti, oltre alle centinaia di partecipanti alle edizioni brevi via via organizzate in altre città. Dagli stessi giornalisti presenti a questi seminari verrà la sollecitazione a creare uno strumento di informazione e di documentazione sui temi sociali costante, professionale e adeguato ai tempi del giornalismo.

Nel corso del 2000 Capodarco raccoglie la richiesta. Il modello scelto è quello dell’agenzia di stampa quotidiana, la forma quella di un sito web in abbonamento (internet viveva in quella fase il suo primo grande sviluppo tecnologico). Viene costituita una redazione giornalistica e si parte. Il primo “lancio” va online alle 9.45 del 21 febbraio 2001. Inizialmente quasi tutti i testi – notizie quotidiane e materiali di documentazione – sono riservati agli abbonati. Con il tempo nel sito aumentano sempre più i contenuti gratuiti, sia testuali che multimediali, con una naturale evoluzione da agenzia a portale informativo completo.

Una evoluzione che 12 anni dopo – nel giugno 2013 – vive una svolta decisiva con lo “sdoppiamento” di Redattore Sociale. Da una parte il sito originale rimane totalmente gratuito, offrendo le notizie essenziali, le opinioni, la multimedialità, le banche dati ecc.; dall’altra ri-nasce l’agenzia giornalistica riservata agli abbonati, molto più ricca di notizie, approfondimenti e dati statistici.

Redazione dell'agenzia giornalistica Redattore Sociale (2013)

Redazione dell’agenzia giornalistica Redattore Sociale (2013)

 

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi